Massimario Ragionato Fallimentare

a cura di Franco Benassi
apri l'articolo del codice

Articolo 182-quater ∙ (Disposizioni in tema di prededucibilità dei crediti nel concordato preventivo, negli accordi di ristrutturazione dei debiti)


Pagamento della cauzione
Tutte le MassimeCassazione
Finanziamenti in funzione o in esecuzione di una procedura concorsualeFinanziamenti in funzione o in esecuzione di un accordo di ristrutturazione dei debitiErogazione del finanziamentoPagamento della cauzioneCompensi professionaliFinanziamenti dei sociCrediti per prestazioni professionaliConcordato con riservaAccertamentoL'attestazioneCasi particolariPromessa di caquisto dell'azienda e caparrDeposito cauzionaleRegime anteriore alla legge 7 agosto 2012, n. 13


Pagamento della cauzione

Concordato preventivo – Finanziamenti prededucibili – Finanziamenti erogati in funzione della presentazione della domanda di concordato ex art. 182-quater, primo comma, l.fall.
Il finanziamento degli istituti di credito previsto dal piano deve considerarsi essenziale per il suo buon esito, nonché per l’ammissione stessa alla procedura concordataria, nella misura in cui è necessario al pagamento della cauzione di cui all’art. 163 l.fall. così ne deve essere riconosciuta la natura prededucibile, sia pure con pagamento nei particolari termini e modi previsti nel ricorso. (Lorenzo Marcello del Majno) (riproduzione riservata) Tribunale Lecco, 05 Ottobre 2017.


Concordato preventivo – Finanziamenti prededucibili – Finanziamenti erogati in funzione della presentazione della domanda di concordato ex art. 182-quater, primo comma, l.fall.
E’ prededucibile, ai sensi e per gli effetti dell’art. 182-quater l.fall. il finanziamento che verrà erogato dalla Banca per consentire l’adempimento del versamento del deposito cauzionale. (Lorenzo Marcello del Majno) (riproduzione riservata) Tribunale Bergamo, 14 Giugno 2017.


Mutuo contratto dal debitore ai fini del deposito delle spese ex art. 163, comma 2, n. 4, l.fall. - Prededucibilità - Ricorrenza delle condizioni previste dall'art. 182-quater, comma 2, l.fall. - Necessità
Nell’ipotesi di concordato preventivo seguito dalla dichiarazione di fallimento, il credito relativo al mutuo contratto dal debitore ai fini del deposito dell’acconto per le spese che si presumono necessarie per l’intera procedura, ai sensi dell’art. 163, comma 2, n. 4, l.fall., può essere soddisfatto in prededuzione, ai sensi dell’art. 182-quater, comma 2, l.fall., purché ricorrano le condizioni ivi previste, consentendo in tal modo ai creditori ammessi al voto le necessarie valutazioni circa la convenienza del concordato e di formulare una ragionevole prognosi sulle effettive possibilità di adempimento. (massima ufficiale) Cassazione civile, sez. VI, 07 Marzo 2017, n. 5662.


Concordato preventivo – Finanziamenti prededucibili – Finanziamenti erogati in funzione della presentazione della domanda di concordato ex art. 182-quater, primo comma, l.fall.
Il finanziamento, soltanto nella misura in cui sia utilizzato per il deposito delle spese di procedura e il pagamento dei compensi professionali per la predisposizione della domanda concordataria e l’assistenza nel corso di una procedura, ha carattere prededucibile ai sensi del combinato disposto degli artt. 182 quater 2°c., e 111 l. fall. (Lorenza Marcello del Majno) (riproduzione riservata) Tribunale Forlì, 29 Ottobre 2015.