LIBRO QUINTO
Del lavoro
TITOLO V
Delle società
CAPO X
Della trasformazione, della fusione e della scissione
SEZIONE I
Della trasformazione

Art. 2500-octies

Trasformazione eterogenea in società di capitali
TESTO A FRONTE

I. I consorzi, le società consortili, le comunioni d'azienda, le associazioni riconosciute e le fondazioni possono trasformarsi in una delle società disciplinate nei capi V, VI e VII del presente titolo.
II. La deliberazione di trasformazione deve essere assunta, nei consorzi, con il voto favorevole della maggioranza assoluta dei consorziati; nelle comunioni di aziende all'unanimità; nelle società consortili e nelle associazioni con la maggioranza richiesta dalla legge o dall'atto costitutivo per lo scioglimento anticipato.
III. La trasformazione di associazioni in società di capitali può essere esclusa dall'atto costitutivo o, per determinate categorie di associazioni, dalla legge; non è comunque ammessa per le associazioni che abbiano ricevuto contributi pubblici oppure liberalità e oblazioni del pubblico. Il capitale sociale della società risultante dalla trasformazione è diviso in parti uguali fra gli associati, salvo diverso accordo tra gli stessi.
IV. La trasformazione di fondazioni in società di capitali è disposta dall'autorità governativa, su proposta dell'organo competente. Le azioni o quote sono assegnate secondo le disposizioni dell'atto di fondazione o, in mancanza, dell'articolo 31.

GIURISPRUDENZA

Associazione non riconosciuta – Trasformazione in srl – Ammissibilità .
È ammissibile la trasformazione eterogenea di una associazione non riconosciuta in una società a responsabilità limitata. (Bernardino Izzi) (riproduzione riservata) Tribunale Bologna, 16 Giugno 2017.


Società - Trasformazione - Trasformazione eterogenea - Trasformazione da società di capitali in impresa individuale - Impossibilità..
Non è configurabile, dopo la riforma del diritto societario, la trasformazione eterogenea atipica da società di capitali in impresa individuale. (Gianluigi Morlini) (riproduzione riservata) Tribunale Piacenza, 02 Dicembre 2011.


Società - Trasformazione eterogenea - Entità plurisoggettive con patrimonio separato..
Le norme in tema di trasformazione eterogenea presuppongono sempre che essa interessi enti plurisoggettivi con patrimonio separato indipendentemente dalla disomogeneità causale. (Gianluigi Morlini) (riproduzione riservata) Tribunale Piacenza, 02 Dicembre 2011.


Società - Trasformazione di società di capitali - Comunioni di azienda..
La previsione di trasformazione di società di capitali da e per comunioni di azienda, non può giustificare una interpretazione estensiva trattandosi di trasformazione comunque tra enti plurisoggettivi con la peculiarità di avere ad oggetto una gestione di mero godimento che in qualunque momento può trasformarsi nuovamente in società. (Gianluigi Morlini) (riproduzione riservata) Tribunale Piacenza, 02 Dicembre 2011.


Società - Trasformazione di società di capitali ad impresa individuale - Estinzione dell'ente preesistente..
Nell’ipotesi di passaggio da società di capitali ad impresa individuale non si verifica una trasformazione in senso tecnico ma una successione con mutamento qualitativo del soggetto da ente a soggetto fisico e con conseguente estinzione dell’ente preesistente. (Gianluigi Morlini) (riproduzione riservata) Tribunale Piacenza, 02 Dicembre 2011.