Diritto Fallimentare


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 2239 - pubb. 15/06/2010

Concordato preventivo e controllo del tribunale sulla fattibilità del piano

Tribunale Napoli, 26 Maggio 2010. Est. Campese.


Concordato preventivo – Poteri di controllo del tribunale – Controllo della fattibilità del piano – Sussistenza. (15/06/2010)



Nel concordato preventivo il tribunale ha il potere di verificare la fattibilità del piano proposto nel senso della idoneità della proposta a realizzare le complesse ipotesi di cui all’art. 160, legge fallimentare attraverso strumenti astrattamente idonei e giuridicamente leciti: si tratta di un vaglio che deve essere fatto la prima volta con l’ammissione alla procedura e successivamente in sede di omologa. L’unico elemento di valutazione che, con la recente riforma, è stato sottratto al tribunale è costituito dal requisito della convenienza, valutazione che ora rientra nella discrezionalità del ceto creditorio che la esprime attraverso la votazione. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Segnalazione del Prof. Avv. Francesco Fimmanò



Il testo integrale