LIBRO QUINTO
Del lavoro
TITOLO VI
Delle società cooperative e delle mutue assicuratrici
CAPO I
Delle società cooperative
SEZIONE III
Delle quote e delle azioni

Art. 2532

Recesso del socio
TESTO A FRONTE

I. Il socio cooperatore può recedere dalla società nei casi previsti dalla legge e dall'atto costitutivo. Il recesso non può essere parziale.
II. La dichiarazione di recesso deve essere comunicata con raccomandata alla società. Gli amministratori devono esaminarla entro sessanta giorni dalla ricezione. Se non sussistono i presupposti del recesso, gli amministratori devono darne immediata comunicazione al socio, che entro sessanta giorni dal ricevimento della comunicazione, può proporre opposizione innanzi il tribunale.
III. Il recesso ha effetto per quanto riguarda il rapporto sociale dalla comunicazione del provvedimento di accoglimento della domanda. Ove la legge o l'atto costitutivo non preveda diversamente, per i rapporti mutualistici tra socio e società il recesso ha effetto con la chiusura dell'esercizio in corso, se comunicato tre mesi prima, e, in caso contrario, con la chiusura dell'esercizio successivo.

GIURISPRUDENZA

Società cooperative – Rapporto tra ente e socio – Cooperative lattiero-casearie – Obbligo di conferimento del latte – Inadempimento – Contratti societari – Rimedi – Comunione di scopo – Esclusione – Natura di prestazione corrispettiva – Sussistenza..
E’ applicabile anche alle società cooperative lattiero-casearie, ove il rapporto tra socio e società è caratterizzato dalla contrapposizione delle prestazioni, il principio secondo il quale, diversamente da quanto accade per gli altri contratti societari caratterizzati non già dalla corrispettività delle prestazioni ma dalla comunione di scopo, è possibile far ricorso ai rimedi di carattere generale in tema di inadempimento contrattuale. (Franco Benassi) (riproduzione riservata) (riproduzione riservata) Tribunale Mantova, 19 Novembre 2009.