Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 22294 - pubb. 11/09/2019

Fallimento dell'imprenditore dichiarato anche se non decorsi i termini per impugnare il provvedimento d'inammissibilità del concordato preventivo

Cassazione civile, sez. I, 26 Ottobre 2018, n. 27301. Est. Paola Vella.


Decreto di inammissibilità della domanda di concordato - Pendenza dei termini per l’impugnazione - Contestuale dichiarazione di fallimento - Ammissibilità - Fondamento



In pendenza del procedimento di concordato preventivo, il fallimento dell'imprenditore proponente può essere dichiarato contestualmente al decreto di inammissibilità della relativa domanda, ancorché non siano ancora decorsi i termini per impugnare quest'ultimo provvedimento, poiché l'effetto devolutivo pieno che caratterizza il reclamo avverso la sentenza di fallimento riguarda anche la decisione sull'inammissibilità del concordato. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale