Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 17924 - pubb. 12/09/2017

Natura prededucibile al credito del professionista attestatore e ricorso per cassazione

Cassazione civile, sez. I, 30 Maggio 2017, n. 13537. Est. Terrusi.


Concordato preventivo – Decreto di ammissione alla procedura – Credito del professionista attestatore – Provvedimento che nega la sua natura prededucibile – Ricorribilità in cassazione – Esclusione – Fondamento



In tema di concordato preventivo, il provvedimento con cui il tribunale, in sede di ammissione alla procedura, ai sensi dell’art. 182-quater, comma 4, l.fall. - nel testo, applicabile "ratione temporis", anteriore alla sua soppressione ad opera dell’art. 33 d.l. n. 83 del 2012, conv., con modif., dalla l. n. 134 del 2012 – abbia negato la natura prededucibile al credito del professionista incaricato di predisporre la relazione di cui all'art. 161, comma 3, l.fall., non è ricorribile per cassazione ai sensi dell’art. 111 Cost. perché privo dei requisiti di definitività e decisorietà. (massima ufficiale)


Il testo integrale