Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 17353 - pubb. 30/05/2017

Opposizione allo stato passivo e compensazione delle spese processuali

Cassazione civile, sez. VI, 21 Febbraio 2017, n. 4521. Est. Genovese.


Fallimento - Accertamento del passivo - Opposizione allo stato passivo - Compensazione parziale o per intero delle spese in assenza di reciproca soccombenza - Esplicita indicazione di gravi ed eccezionali ragioni - Necessità - Procedimento di opposizione allo stato passivo - Applicabilità



Nel giudizio di opposizione allo stato passivo, non diversamente che nel giudizio ordinario di cognizione, la compensazione delle spese processuali, in assenza di una reciproca soccombenza tra le parti, è consentita solo in presenza di gravi ed eccezionali ragioni che il giudice è tenuto ad indicare esplicitamente nella motivazione del decreto. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale