Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 15831 - pubb. 28/09/2016

Ancora sul rapporto tra impugnazione del decreto d’inammissibilità del concordato e della sentenza di fallimento

Cassazione civile, sez. I, 22 Settembre 2016, n. 18558. Est. Rosa Maria Di Virgilio.


Concordato preventivo - Decreto d’inammissibilità - Impugnazione - Successiva dichiarazione di fallimento - Impugnazione - Rapporto tra i due procedimenti



Nonostante sia già stata rimessa alle Sezioni Unite la questione della impugnabilità per cassazione del decreto d’inammissibilità della proposta di concordato senza contestuale dichiarazione di fallimento, rimane tuttavia il problema della definizione del ricorso per cassazione che sia stato già eventualmente proposto nel caso in cui sopravvenga la dichiarazione di fallimento, la cui impugnazione potrebbe includere anche la contestazione della dichiarata inammissibilità del concordato. Se, pertanto, si riterrà che il decreto d’inammissibilità del concordato è autonomamente impugnabile per cassazione, occorrerà chiarire il rapporto tra tale giudizio d’impugnazione e quello distintamente promosso per censurare la dichiarazione di fallimento. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Il testo integrale