Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 13994 - pubb. 14/01/2016

L'impugnazione dello stato passivo può essere proposta anche prima del deposito in cancelleria

Cassazione civile, sez. VI, 27 Novembre 2015, n. 24323. Est. De Chiara.


Fallimento - Stato passivo - Impugnazione - Proponibilità prima del deposito in cancelleria - Ammissibilità



I provvedimenti assunti dal giudice vengono ad esistenza con la loro pronuncia, non rilevando a tal fine l'eventuale successivo deposito in cancelleria; deve, pertanto, ritenersi ammissibile l'opposizione allo stato passivo proposta dal creditore prima del deposito in cancelleria dello stato passivo ma successivamente all'udienza nel corso della quale è stato pronunciato il provvedimento oggetto di impugnazione. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Il testo integrale