Diritto Bancario


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 10090 - pubb. 24/02/2014

Anche il premio delle polizze assicurative poste a garanzia del bene al cui acquisto il credito è finalizzato concorre a determinare il tasso d’usura

ABF Roma, 26 Luglio 2013, n. 4183. Est. De Carolis.


Finanziamento – Usura – Voci rilevanti ai fini del riscontro di usurarietà – Polizza assicurativa – Facoltativa, ma contestuale al finanziamento – Rilevanza.



La determinazione del tasso ai fini dell’indagine sull’usura deve essere condotta tenendo conto di commissioni, remunerazioni a qualsiasi titolo e spese (escluse quelle per imposte e tasse) collegate all’erogazione del credito, ai sensi dell’art. 644, comma 4, c.p. Tra tali spese rientrano anche le polizze assicurative poste a garanzia del bene al cui acquisto il credito è finalizzato, ancorché non obbligatorie, ove siano contestuali alla concessione del finanziamento. (Aldo Angelo Dolmetta, Ugo Minneci, Ugo Malvagna) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Prof. Aldo Angelo Dolmetta – D&S Studio Legale Associato


Il testo integrale