Diritto Societario e Registro Imprese


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 22188 - pubb. 30/07/2019

Impugnazione del provvedimento di nomina ex art. 2485 e 2487 c.c. del liquidatore della società

Tribunale Ancona, 16 Maggio 2019. Est. Francesca Ercolini.


Impugnazione provvedimento nomina liquidatore artt. 2485 e 2487 c.c. – Carenza interesse ad agire



Difetta dell’interesse ad agire ex art. 100 c.p.c. l’impugnazione proposta dal socio nei confronti del provvedimento di nomina ex artt. 2485 e 2487 c.c. del liquidatore di una società, che non sia proposta in via strumentale rispetto ad una domanda di revoca del liquidatore giudiziale, ovvero rispetto ad una domanda diretta a censurarne l’operato.

La parte che reiteri in un giudizio le medesime erronee argomentazioni già svolte in altri procedimenti è passibile di condanna al risarcimento del danno per responsabilità aggravata ex art. 96 comma 1 c.p.c., danno che può essere liquidato equitativamente in misura pari alla somma liquidata a titolo di spese legali per il giudizio in questione. (Daniela Giampieri) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Daniela Giampieri


Il testo integrale