Diritto dei Mercati Finanziari


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 9727 - pubb. 20/11/2013

Interest rate swap, mancanza di causa concreta e squilibrio aleatorio

Tribunale Ravenna, 08 Luglio 2013. Est. Antonella Allegra.


Interest rate swap - Causa in astratto e causa in concreto - Distinzione.

Interest rate swap - Contratto che non soddisfa la richiesta di copertura dell'investitore - Nullità per assenza di causa concreta - Squilibrio aleatorio.



Nelle operazioni di interest rate swap è ravvisabile una causa in astratto - coincidente con lo scambio di flussi corrispondente al differenziale che, nel tempo di esecuzione del contratto, si determina tra due tassi di interesse differenti e predefiniti, applicati a un capitale emozionale di riferimento - ed una causa in concreto, individuabile nel contratto intervenuto tra le parti e considerato nella sua specifica conformazione. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)

Va dichiarata la nullità per assenza di causa concreta dell'operazione di investimento posta in essere attraverso la sottoscrizione di contratti di interest rate swap tra loro collegati e strutturati in modo tale da non soddisfare la richiesta di copertura dell'investitore e da porre il rischio esclusivamente a suo carico. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Paolo Bontempi


Il testo integrale