Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 14717 - pubb. 12/04/2016

La conoscenza dello stato di insolvenza deve essere effettiva, non potenziale ed astratta

Tribunale Salerno, 06 Novembre 2015. Est. Brancaccio.


Fallimento - Azione revocatoria ex art. 67, comma 2, l.f. - Stato d'insolvenza - Conoscenza effettiva - Necessità - Conoscibilità potenziale ed astratta - Irrilevanza



Il presupposto soggettivo per la proposizione dell'azione revocatoria di cui all'articolo 67, comma 2, legge fall. consiste nella conoscenza effettiva e concreta, da parte del convenuto, dello stato di insolvenza del debitore successivamente dichiarato fallito e non anche nella conoscibilità, potenziale ed astratta, di tale stato. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Paola Cuzzocrea


Il testo integrale