Diritto Bancario


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 13584 - pubb. 29/10/2015

Tribunale Reggio Emilia, 06 Ottobre 2015. Est. Morlini.


Usurarietà interessi corrispettivi o moratori – Verifica con riferimento alla singola entità degli stessi e non alla loro sommatoria – Lite temeraria se argomentato il contrario


L’usurarietà degli interessi corrispettivi o moratori va scrutinata con riferimento all’entità degli stessi, e non già alla sommatoria dei moratori con i corrispettivi, atteso che detti tassi sono dovuti in via alternativa tra loro, e la sommatoria rappresenta un ‘non tasso’ od un ‘tasso creativo’, in quanto percentuale relativa ad interessi mai applicati e non concretamente applicabili al mutuatario; sostenere il contrario integra una lite temeraria che espone alla condanna ex art. 96 comma 3 c.p.c.. (Gianluigi Morlini) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Gianluigi Morlini


Il testo integrale