LIBRO QUARTO
Dei procedimenti speciali
TITOLO I
Dei procedimenti sommari
CAPO III
Dei procedimenti cautelari
SEZIONE II
Del sequestro

Art. 676

Custodia nel caso di sequestro giudiziario
Testo a fronte
TESTO A FRONTE

I. Nel disporre il sequestro giudiziario, il giudice nomina il custode, stabilisce i criteri e i limiti dell'amministrazione delle cose sequestrate e le particolari cautele idonee a render più sicura la custodia e a impedire la divulgazione dei segreti.

II. Il giudice può nominare custode quello dei contendenti che offre maggiori garanzie e dà cauzione.

III. Il custode della cosa sequestrata ha gli obblighi e i diritti previsti negli articoli 521, 522 e 560.


GIURISPRUDENZA

Sequestro giudiziario - Concessione senza nomina di custode - Violazione dell'articolo 676 c.p.c. - Richiesta di sequestro o di integrazione del provvedimento. .
Nel caso di sequestro giudiziario concesso dal giudice senza la nomina di un custode, in violazione dell’art. 676 c.p.c., la parte, per evitare l’inefficacia del provvedimento ex art. 675 c.p.c., nel termine di trenta giorni deve provvedere ad attivarsi o iniziando il sequestro rivolgendosi comunque all’Ufficiale Giudiziario, ovvero richiedendo al Giudice l’integrazione del provvedimento. (Gianluigi Morlini) (riproduzione riservata) Tribunale Reggio Emilia, 13 Ottobre 2012.