LIBRO TERZO
Del processo di esecuzione
TITOLO I
Del titolo esecutivo e del precetto

Art. 477

Efficacia del titolo esecutivo contro gli eredi
Testo a fronte
TESTO A FRONTE

I. Il titolo esecutivo contro il defunto ha efficacia contro gli eredi, ma si può loro notificare il precetto soltanto dopo dieci giorni dalla notificazione del titolo.

II. Entro un anno dalla morte, la notificazione può farsi agli eredi collettivamente e impersonalmente, nell'ultimo domicilio del defunto.


GIURISPRUDENZA

Titolo esecutivo ottenuto nei confronti di società di persone – Iscrizione di ipoteca giudiziale sui beni immobili del singolo socio illimitatamente responsabile – Idoneità.
La sentenza o il decreto ingiuntivo (provvisoriamente esecutivo o definitivo) ottenuti nei confronti della società consentono l’iscrizione dell’ipoteca giudiziale sui beni immobili del socio illimitatamente responsabile di società di persone posto che tale formalità si configura quale misura cautelare finalizzata a garantire il pieno soddisfacimento dell'interesse del creditore e costituisce atto estraneo al procedimento di espropriazione. (Mauro Bernardi) (riproduzione riservata) Tribunale Mantova, 08 Ottobre 2015.


Assegnazione somme in sede di pignoramento presso terzi - Affitto d’azienda e conseguente successione a titolo particolare nel rapporto - Possibilità per il creditore di precettare anche il cessionario affittante - Sussiste..
Ottenuta l’assegnazione di una somma in sede di pignoramento presso terzi, il creditore può precettare non solo il debitor debitoris, ma anche il suo avente causa a titolo particolare (nel caso di specie, affittuario d’azienda). (Gianluigi Morlini) (riproduzione riservata) Tribunale Reggio Emilia, 10 Febbraio 2014.