Diritto dei Mercati Finanziari


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 20560 - pubb. 03/10/2018

Dettagliata informazione preventiva circa i titoli da negoziare indipendentemente da ogni valutazione di adeguatezza dell'investimento

Cassazione civile, sez. I, 18 Giugno 2018, n. 15936. Est. Di Marzio.


Servizi di investimento mobiliare - Informazione preventiva circa la natura dei titoli - Obbligo dell’intermediario - Omissione -  Conseguenza - Inadempimento dell’intermediario - Valutazione dell’adeguatezza dell’investimento - Irrilevanza

Contratto di deposito titoli amministrato - Obbligazioni  Lehman Brothers - Obbligo di informazione preventivo - Inadempimento - Obbligazioni di Banca privata americana ed investimenti aventi ad oggetto pronti contro termine - Contestazione proposta mediante richiamo ad intere pagine del ricorso in appello - Inammissibilità - Accertamento del nesso di causalità fra l'inadempimento dell'intermediario ed il danno - Previsione pattizia dell'obbligo di informazione successiva del cliente - Inadempimento



In materia di servizi di investimento mobiliare, l'intermediario finanziario è tenuto a fornire al cliente una dettagliata informazione preventiva circa i titoli mobiliari e, segnatamente, con particolare riferimento alla natura di essi ed ai caratteri propri dell'emittente, ricorrendo un inadempimento sanzionabile ogni qualvolta detti obblighi informativi non siano integrati e restando irrilevante, a tal fine, ogni valutazione di adeguatezza dell'investimento. (massima ufficiale)


Il testo integrale