Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 27906 - pubb. 22/09/2022

Composizione negoziata: il sindacato del tribunale in sede di conferma o revoca delle misure protettive

Tribunale Modena, 14 Luglio 2022. Est. Bianconi.


Composizione negoziata crisi d'impresa – Misure protettive – Sindacato del tribunale



In sede di prima conferma delle misure protettive, il tribunale non si limita a vagliare esclusivamente la sussistenza della disponibilità a trattare dei creditori, senza verificare l’esistenza di una effettiva probabilità di raggiungimento dell'accordo o comunque del risanamento, né, d’altro canto, può spingersi ad effettuare un’analisi prognostica per indagare se, grazie alla procedura di composizione negoziata, l’impresa possa essere risanata.

Il tribunale, potrà, infatti, confermare le misure protettive laddove le stesse siano strumentalmente idonee a salvaguardare trattative effettivamente in corso, nell'ottica del raggiungimento di un risanamento che non appaia "manifestamente implausibile" in ragione della "palese inettitudine" del piano imbastito dall’impresa. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)



Segnalazione dell'Avv. Sara Pagnoni del Foro di Ascoli Piceno e del Dottor Fabio Marinelli, Dottore Commercialista con studio in Castel Di Lama (AP)


Testo Integrale