Diritto Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 10409 - pubb. 14/05/2014

Azione di regresso ed esercizio del diritto di surrogazione ex articolo 1203 c.c.: il condebitore può agire direttamente nei confronti dei condebitore in solido senza promuovere l'azione di accertamento del proprio diritto

Tribunale Cremona, 09 Gennaio 2014. Est. Milesi.


Surrogazione legale - Azione di regresso - Azione diretta nei confronti dei condebitori solidali - Ammissibilità.



L’azione di regresso e l’esercizio del diritto di surrogazione ex art. 1203 c.c. costituiscono strumenti alternativi con cui il debitore che abbia soddisfatto il creditore comune nell’ambito di una obbligazione solidale può ottenere la soddisfazione rispetto agli altri condebitori con riferimento alla parte di debito eccedente la propria quota. Il condebitore che, anziché svolgere azione di regresso, decide di giovarsi della surrogazione legale ex art. 1203 c.c., ben può agire direttamente nei confronti dei condebitori in solido, senza necessaria instaurazione di apposita azione di accertamento del proprio diritto. (Andrea Milesi) (riproduzione riservata)


Segnalazione della Dott.ssa Laura De Simone


Il testo integrale