Diritto e Procedura Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 9587 - pubb. 01/07/2010

.

Tribunale Milano, 17 Luglio 2013. .


Rapporti degli investigatori privati – Efficacia probatoria – Utilizzabilità nel processo –  Mediante escussione dell’investigatore privato, a conferma del rapporto – Ammissibilità – Sussiste.



I rapporti degli investigatori privati possono avere accesso nel processo, come prova, mediante escussione del soggetto che abbia percepito direttamente i fatti, confermandoli in sede di escussione testimoniale. Va, dunque, ribadita la necessità che i fatti e le circostanze poste a fondamento della decisione siano acquisite al processo civile nel rispetto del principio dell'oralità e del contraddittorio. (Giuseppe Buffone) (riproduzione riservata)