Diritto Fallimentare


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 9179 - pubb. 26/06/2013

Concordato preventivo e natura inderogabile della norma che prevede il pagamento integrale dell'Iva

Tribunale Vicenza, 18 Aprile 2013. Est. Limitone.


Fallimento – Concordato preventivo – Debito per IVA – Obbligo di pagamento integrale – Sussistenza – Ordine pubblico economico internazionale – Transazione fiscale – Irrilevanza.



Il debito per IVA va sempre pagato per intero nel concordato preventivo, a prescindere dalla presenza o meno di una transazione fiscale, atteso che la norma che lo prevede va considerata di natura inderogabile, come è confermato dalla disciplina della procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento, e ciò anche con finanza di terzi, posto che il pagamento al 100% dell’IVA deve integrare una previsione del piano concordatario, restando perciò indifferente alla provenienza della finanza occorrente. (Giuseppe Limitone) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Il testo integrale