Diritto Fallimentare


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 9157 - pubb. 24/06/2013

Accertamento del passivo, terzietà del curatore e data certa della prova del credito

Cassazione Sez. Un. Civili, 20 Febbraio 2013, n. 4213. Est. Piccininni.


Fallimento - Formazione dello stato passivo - Curatore fallimentare - Posizione di terzo - Sussistenza - Art. 2704 cod. civ. - Applicabilità.



In sede di formazione dello stato passivo il curatore deve considerarsi terzo rispetto al rapporto giuridico posto a base della pretesa creditoria fatta valere con l'istanza di ammissione, conseguendone l'applicabilità della disposizione contenuta nell'art. 2704 cod. civ. e la necessità della certezza della data nelle scritture allegate come prova del credito. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale