Diritto e Procedura Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 9150 - pubb. 20/06/2013

Difformità del biglietto di cancelleria rispetto al contenuto del provvedimento trasmesso ed errore scusabile

Tribunale Varese, 16 Maggio 2013. Est. Agozzino.


Procedimento civile - Comunicazioni - Biglietto di cancelleria - Funzione certificatoria - Esclusione - Onere della parte di verificare la corrispondenza con il contenuto del provvedimento ed eventualmente di prendere visione dell'originale.



L'avviso di cancelleria ha natura accompagnatoria del provvedimento del giudice ed ha lo scopo di consentire alle parti di prendere visione dell'atto giudiziario; non è quindi possibile attribuire al biglietto di cancelleria una funzione certificatoria del contenuto del provvedimento, potendo la parte prendere cognizione diretta dell'atto mediante visione della copia allegata. Da ciò consegue che la circostanza che il biglietto di cancelleria contenga una difformità rispetto al provvedimento deve ritenersi del tutto inidonea a provocare un errore scusabile in ordine al contenuto della pronuncia, rientrando nell'ordinaria diligenza del procuratore della parte destinataria l'onere di controllare la corrispondenza di tale pronuncia a quanto scritto nel biglietto nonché di prendere visione dell'originale della medesima e di verificarne la conformità alla copia trasmessa. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Marina Valmaggia



Il testo integrale