Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 9043 - pubb. 03/06/2013

Concordato preventivo liquidatorio e cessione parziale dei beni; concordato di gruppo e violazione dell'articolo 2740 c.c.

Appello Roma, 05 Marzo 2013. Est. Raffaella Tronci.


Concordato con cessione dei beni - Cessione parziale - Presupposti - Conservazione dell'impresa - Violazione del principio della garanzia patrimoniale di cui all'articolo 2740 c.c..

Concordato preventivo di gruppo - Presupposti.

Concordato preventivo di gruppo - Cessione parziale dei beni - Inammissibilità - Violazione dell'articolo 2740 c.c.



La cessione parziale dei beni ai creditori è ammissibile solamente nell'ambito di un concordato che favorisca la conservazione dell'impresa; essa non può, pertanto, essere prevista in un concordato esclusivamente liquidatorio ove i creditori devono potersi soddisfare sull'intero patrimonio del debitore, così come previsto dall'articolo 2740 c.c.. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)

Deve ritenersi ammissibile la proposta concordataria relativa ad un gruppo di imprese a condizione che siano rispettate le regole della competenza territoriale del tribunale che su di essa dovrà pronunciarsi, che siano tenute distinte le masse attive e passive e che il calcolo delle maggioranze venga effettuato con riferimento ad ogni singola società. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)

Non è ammissibile, per violazione dell'articolo 2740 c.c., la proposta concordataria riguardante un gruppo di imprese che abbia natura meramente liquidatoria e che preveda, con riferimento ad alcune società del gruppo, la cessione ai creditori di parte soltanto del patrimonio per destinare la rimanente ai creditori di altre società del gruppo. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Aldo Ruggiero



Il testo integrale