Diritto Fallimentare


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 8222 - pubb. 17/12/2012

Partecipazione al riparto del cessionario di credito già ammesso al passivo

Cassazione civile, sez. I, 15 Luglio 2011, n. 15660. Est. Didone.


Fallimento - Accertamento del passivo - Dichiarazioni tardive - Subingresso del cessionario al cedente nella titolarità di un credito concorsuale - Necessità di insinuazione al passivo - Insussistenza - Fondamento.



Il cessionario di un credito concorsuale già ammesso al passivo in seno ad una procedura fallimentare non è tenuto a presentare domanda di insinuazione ex art. 101 legge fall., attesa la mancanza di novità del credito ed alla luce del nuovo testo dell'art. 115, secondo comma, legge fall. risultante dalle modifiche apportate dai d.lgs. 9 gennaio 2006, n. 5 e 12 settembre 2007, n. 169, che espressamente individua le modalità di partecipazione al riparto nelle ipotesi di mero mutamento soggettivo nella titolarità di un credito già ammesso. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Massimario, art. 101 l. fall.

Massimario, art. 115 l. fall.


Il testo integrale