Diritto Societario e Registro Imprese


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 8010 - pubb. 29/10/2012

Vendita in danno della partecipazione del socio moroso e divieto di azioni esecutive ex art. 168 l.f.

Tribunale Venezia, 10 Febbraio 2012. Est. Anna Maria Marra.


Concordato preventivo - Divieto di iniziare o proseguire azioni esecutive sul patrimonio del debitore - Vendita in danno della partecipazione del socio moroso prevista dall'articolo 2466 c.c. - Rimedio coattivo assimilabile alla procedura esecutiva.



La vendita in danno della partecipazione del socio moroso, prevista dall'articolo 2466 c.c., ha natura alternativa rispetto all'azione per l'esecuzione dei conferimenti dovuti ed è rimedio coattivo suscettibile di essere attuato in autotutela, senza la cooperazione del debitore, in suo danno e con modalità non dissimili da quanto accade con le ordinarie azioni esecutive; la vendita in questione è, pertanto, soggetta al divieto di iniziare o proseguire azioni esecutive sul patrimonio del debitore previsto dall'articolo 168, legge fallimentare. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Massimario, art. 168 l. fall.


Il testo integrale