Diritto e Procedura Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 7849 - pubb. 26/09/2012

Tribunale Cremona, 13 Settembre 2012. Est. Borella.


Art. 9 D.L. 1/2012 conv. in L. 27/2012 – Abrogazione delle tariffe forensi – Regolamento per la liquidazione giudiziale dei compensi – D.M. 20 luglio 2012 n. 140 – Efficacia – Processi pendenti – Incostituzionalità – Manifesta infondatezza – Non sussiste – Rimessione alla Corte Costituzionale.



Va sollevata questione di legittimità costituzionale dell’art. 9 D.L. 1/2012, convertito con modificazioni dall’art. 1 della L. 27/2012, e del collegato D.M. 140/2012, nella parte in cui dispongono l’applicazione retroattiva delle nuove tariffe forensi anche ai processi in corso e all’attività già svolta ed esaurita prima della sua entrata in vigore, in relazione all’art. 3, 24 e 117 Costituzione, quest’ultimo in relazione all’art. 6 Cedu, all’art. 5 trattato Ue e all’art. 296 Trattato sul Funzionamento dell’Ue e all’art. 6 Trattato Ue e per esso ai principi dello Stato di Diritto richiamati dalla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo e dalla Carta di Nizza. (Giuseppe Buffone) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Paolo Trombini


Il testo integrale