Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 7620 - pubb. 01/07/2010

Tribunale Termini Imerese, 28 Maggio 2012. Est. Piraino.


Processo civile – Mediazione obbligatoria – Mancata partecipazione – Insussistenza di giustificati motivi – Condanna – Pronuncia in corso di causa.



La pronuncia della condanna prevista dall’art. 8, comma 5, del d.lgs. n. 28 del 2010, nel testo modificato dall’art. 2, comma 35 sexies del D.L. 13 agosto 2011 può ben essere irrogata anche in corso di causa ed in un momento temporalmente antecedente rispetto alla pronuncia del provvedimento che definisce il giudizio, non potendosi ritenere condizionata alla decisione del merito della controversia. (Giovanni Carmellino) (riproduzione riservata)La pronuncia della condanna prevista dall’art. 8, comma 5, del d.lgs. n. 28 del 2010, nel testo modificato dall’art. 2, comma 35 sexies del D.L. 13 agosto 2011 può ben essere irrogata anche in corso di causa ed in un momento temporalmente antecedente rispetto alla pronuncia del provvedimento che definisce il giudizio, non potendosi ritenere condizionata alla decisione del merito della controversia. (Giovanni Carmellino) (riproduzione riservata)