Diritto e Procedura Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 7300 - pubb. 13/06/2012

Determinazione della giurisdizione e modifica delle norme tra giudizio cautelare e giudizio di merito

Tribunale Reggio Emilia, 01 Dicembre 2011. Est. Ramponi.


Giurisdizione - Determinazione con riferimento al momento della proposizione della domanda di merito - Momento del deposito di ricorso cautelare ante causam - Modifica delle norme attributive della giurisdizione nelle more tra la instaurazione del giudizio cautelare e quello di merito.



La giurisdizione si determina avuto riguardo alla legge vigente al momento della proposizione della domanda di merito a prescindere dallo stato di fatto o dalla legge vigente al momento del deposito del ricorso cautelare ante causam eventualmente proposto. Ne consegue che è configurabile una autonomia della valutazione della giurisdizione per il giudizio ordinario di cognizione, per effetto di una intrinseca modifica delle norme attributive della giurisdizione (tra A.G. Ordinaria e A.G. Amministrativa) nelle more tra la instaurazione del giudizio cautelare e il giudizio di merito (fattispecie relativa alla giurisdizione esclusiva del Giudice Amministrativo prevista dall’art. 4 D.L. 90/2008). (Gianluigi Morlini) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Gianluigi Morlini


Massimario, art. 5 c.p.c.

Massimario, art. 669ter c.p.c.


Il testo integrale