Diritto dei Mercati Finanziari


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 7177 - pubb. 14/05/2012

Legittimazione esclusiva dell'investitore ad eccepire la mancanza di forma del contratto quadro; nullità ab origine, riequilibrio delle contrapposte pretese e detrazione delle cedole incassate dall'investitore

Appello Torino, 20 Gennaio 2012. Est. Caterina Mazzitelli.


Contratto quadro – Forma scritta – Contratto sottoscritto solo dal cliente – Nullità per mancanza di forma scritta – Sussistenza – Conseguenze – Obbligo di restituzione delle cedole di interessi – Sussistenza.



Il requisito di forma scritta previsto dall’art. 23 del TUF ad substantiam (e non già solo a fini probatori) non risponde a mere esigenze formali, bensì costituisce applicazione dei principi generali, inerenti alla bilateralità degli accordi negoziali, comunque da osservarsi nella redazione secondo la forma scritta. Né a tali principi è consentito derogare sulla base del semplice riscontro della finalità di protezione del prescritto requisito di forma, connessa alla previsione della legittimazione esclusiva dell’investitore, ove si consideri, per un verso, la posizione dell’istituto bancario quale soggetto predisponente le condizioni negoziali e, sotto altro profilo, l’esigenza di chiarezza e stabilità delle singole condizioni per il correntista. E’ pertanto nullo per mancanza di forma scritta ad substantiam, il contratto quadro di investimento sottoscritto dal solo cliente-investitore. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)
 
La nullità del contratto quadro di investimento per mancanza di forma scritta ad substantiam prevista dall’art. 23 del TUF, da riferirsi ab origine e con efficacia retroattiva al momento della stipula, ne travolge tutti gli effetti, ivi compresi gli utili percepiti dall’investitore. Pertanto, al fine di riequilibrare la situazione e riportarla al momento del fatto genetico dell’acquisto delle obbligazioni oggetto di controversia, è necessario detrarre dalla somma investita oggetto di restituzione i proventi delle cedole di interessi incassate dal cliente-investitore. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Fabrizio De Francesco – Studio Legale BIN Avvocati Associati


Contratti, forma

Contratti, nullità


Il testo integrale