Diritto Bancario


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 7123 - pubb. 23/04/2012

Contratto di carta di credito revolving e forma scritta

ABF Milano, 02 Marzo 2012, n. 650. Est. Piccinini.


Forma – Forma scritta ad substantiam – Contratto di carta di credito revolving – Clausola scritta in piccolo e inserita in modulo concernente tutt’altra operazione bancaria – Insufficienza per i fini dell’art. 117 TUB.



La mera sottoscrizione di una clausola scritta in caratteri minuti e contenuta in un modulo avente a oggetto la richiesta di un prodotto bancario del tutto diverso da una carta di credito revolving (nel concreto, finanziamento per l’acquisto di un’autovettura), le cui condizioni economiche sono inoltre riportate in documenti separati e nemmeno sottoscritti dal cliente, non può in alcun modo soddisfare il requisito della forma scritta imposto dal TUB, che è finalizzato a soddisfare le esigenze informative del cliente. (Aldo Angelo Dolmetta) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Prof. Avv. Aldo Angelo Dolmetta


Il testo integrale