Diritto Fallimentare


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 7057 - pubb. 21/03/2012

Revocabilità della conciliazione stipulata avanti la direzione provinciale del lavoro

Tribunale Udine, 17 Febbraio 2012. Pres., est. Pellizzoni.


Revocatoria fallimentare – Revocabilità della transazione stipulata con l’assistenza della direzione provinciale del lavoro – Azione revocatoria ordinaria – Revocatoria fallimentare.



La transazione contenuta in un verbale di conciliazione redatto davanti alla Direzione Provinciale del Lavoro può essere impugnata dalla curatela fallimentare - anche in via di eccezione in base al disposto dell'art. 95, primo comma l. fall - essendo un contratto con cui le parti si fanno reciproche concessioni, sia ai sensi dell'art. 66 l. fall, secondo le regole ordinarie del codice civile, quale atto dispositivo posto in essere dal debitore in pregiudizio delle ragioni dei creditori, sia ai sensi dell'art. 67, n. 1, l. fall, quale atto a titolo oneroso relativo a obbligazioni sproporzionate posto in essere nell'anno anteriore alla dichiarazione di fallimento. (Francesco Gabassi) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



In collaborazione con www.unijuris.it


Massimario, art. 66 l. fall.

Massimario, art. 67 l. fall.

Massimario, art. 95 l. fall.


Il testo integrale