Diritto e Procedura Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 6797 - pubb. 09/01/2012

Accertamento tecnico preventivo anche ai fini conciliativi e deroga convenzionale alla competenza per territorio

Tribunale Milano, 22 Dicembre 2011. .


Accertamento tecnico preventivo ex articolo 696 c.p.c. - Consulenza tecnica preventiva ai fini della composizione della lite - Competenza per territorio del giudice che sarebbe competente per la causa di merito - Fattispecie in tema di locazione finanziaria con deroga convenzionale alla competenza.



La domande di accertamento tecnico preventivo ai sensi dell'articolo 696 c.p.c. e quella ai sensi dell'articolo 696 bis c.p.c. di consulenza tecnica preventiva ai fini della composizione della lite debbono essere proposte al giudice che sarebbe competente per la causa di merito o, in caso di eccezionale urgenza, al giudice del luogo in cui la prova deve essere assunta. (Nel caso di specie, il giudice adito ha ritenuto la propria incompetenza sulla base di una clausola di deroga convenzionale alla competenza contenuta nel contratto di locazione finanziaria ed ha condannato il ricorrente al pagamento delle spese di lite). (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell’Avv. Marzio Remus


Massimario, art. 696 c.p.c.

Massimario, art. 696 bis c.p.c.


Il testo integrale