Diritto Fallimentare


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 6737 - pubb. 28/11/2011

Potere di sospensione della vendita e sproporzione del prezzo di aggiudicazione

Tribunale Vicenza, 18 Luglio 2011. Est. Limitone.


Esecuzione immobiliare - Sospensione della vendita - Presupposti - Illecite interferenze - Non necessità - Giusto prezzo - Notevole sproporzione - Sufficienza (artt. 584, 586 c.p.c.; art. 108 l.f.).



L'art. 586 c.p.c. è ispirato alla stessa ratio dell'art. 108 l.f., per cui il potere di sospensione della vendita è subordinato, nella sua legittimità, alla sola condizione della correlazione con una ritenuta sproporzione tra prezzo di aggiudicazione e giusto prezzo, senza che rilevi l'accertamento, peraltro ben difficilmente attuabile, di ipotetiche illecite interferenze nel procedimento di vendita. (Giuseppe Limitone) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Massimario, art. 586 c.p.c.

Massimario, art. 108 l. fall.


Il testo integrale