Diritto e Procedura Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 5299 - pubb. 13/06/2011

Espropriazione immobiliare illegittima nei confronti del terzo proprietario, sua tutela e accertamento della responsabilità aggravata ex art. 96 c.p.c.

Tribunale Napoli, 28 Aprile 2011. Est. Pica.


Espropriazione forzata - Espropriazione immobiliare - Tutela del terzo illegittimamente coinvolto - Mancata opposizione ex art. 619 c.p.c. - Prevalenza del terzo rispetto all'eventuale aggiudicatario - Accertamento della responsabilità aggravata ex art. 96 c.p.c. - Estraneità del reale proprietario non a conoscenza del processo esecutivo.



Il terzo illegittimamente coinvolto (di fatto) nell’esecuzione immobiliare è maggiormente tutelato rispetto al debitore esecutato, posto che, anche in caso di mancata proposizione dell’opposizione ex art. 619 c.p.c., il terzo proprietario è pur sempre destinato a prevalere rispetto all’eventuale aggiudicatario, destinato a subire l’evizione (cfr. art. 2921 c.c.), sicchè, ai fini del riscontro dell’eventuale responsabilità aggravata ex art. 96, comma 2 c.p.c., si impone un più rigoroso accertamento del profilo dell’eventuale danno collegato alla pendenza del processo esecutivo (di cui il reale proprietario del cespite pignorato è, il più delle volte, ignaro e nei cui confronti rimane, comunque, terzo estraneo). (Leonardo Pica) (riproduzione riservata)


Massimario, art. 96 c.p.c.

Massimario, art. 619 c.p.c.


Il testo integrale