Diritto Fallimentare


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 2853 - pubb. 31/01/2011

Nuova proposta di concordato e divieto di modifica di cui all'articolo 175 l.f.

Tribunale Ravenna, 22 Dicembre 2010. Rel. Farolfi.


Concordato preventivo - Termine per la presentazione di modifiche alla proposta - Inizio delle operazioni di voto - Articolo 175, comma 2.l.f. - Applicabilità del divieto alla  presentazione di nuova proposta - Esclusione.



Il divieto contenuto nell'articolo 175, comma 2, legge fallimentare, per cui “la proposta di concordato non può più essere modificata dopo l'inizio delle operazioni di voto”, deve ritenersi riferito esclusivamente alla sola ipotesi di modifica  della originaria proposta e non è quindi applicabile all'ipotesi in cui venga formulata una diversa e nuova proposta che non costituisca integrazione o modifica della precedente. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Massimario, art. 175 l. fall.


Il testo integrale