Diritto Fallimentare


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 2846 - pubb. 31/01/2011

Termine per l’attivazione del procedimento di revoca del concordato ex art. 173 l.f.

Tribunale Monza, 21 Luglio 2010. Pres., est. Alida Paluchowski.


Concordato preventivo - Procedimento di revoca dell'ammissione di cui all'articolo 173 l.f. - Attivabilità fino alla definitività del decreto di omologazione del concordato - Sussiste.

Concordato Preventivo - Attestazione dell'esperto ai sensi dell'articolo 161,comma 3,l.f. - Relazione del commissario di cui all'articolo 172 l.f. - Possibile  equivalenza tra tali valutazioni - Sussiste.



In tema di concordato preventivo, si deve ritenere che il procedimento di cui all'articolo 173, legge fallimentare, possa essere attivato in qualunque momento fino alla definitività del decreto  di omologazione e ciò nonostante la norma sia posta nella sezione dei provvedimenti immediati susseguenti all'ammissione alla procedura. (Antonio Pezzano) (riproduzione riservata)

Nel concordato preventivo, qualora tra la relazione del professionista attestatore e quella del commissario giudiziale vi siano discrepanze, la valutazione del tribunale dovrà basarsi sulla oggettività dei rilievi operati dai due soggetti, superando così le eventuali divergenze che dipendano da semplici opinioni professionali. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Antonio Pezzano


Massimario, art. 161 l. fall.

Massimario, art. 162 l. fall.

Massimario, art. 173 l. fall.


Il testo integrale