Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 24818 - pubb. 03/02/2021

Sovraindebitamento e cram down: prima applicazione della nuova disposizione all’accordo di composizione in corso

Tribunale La Spezia, 14 Gennaio 2021. Est. Gaggioli.


Sovraindebitamento – Accordo di composizione della crisi – Art. 12 comma 3 quater l. 3/2012 – Giudizio di Cram Down – Criteri – Condizioni



L’art. 12 comma 3 quater l.3/2012, come introdotto dall’art. 4 ter comma 1 lettera f), d. l. 137/2020 convertito nella l. 176/2020, comporta la conversione ipso iure in voto positivo del voto negativo espresso dall’Agenzia delle Entrate rispetto alla proposta di accordo di composizione della crisi avanzata dal debitore, qualora ricorrano due condizioni: quale prima condizione è necessario che il contenuto positivo o negativo del voto sia decisivo ai fini dell’esito delle votazioni, mentre quale seconda condizione è necessario che la proposta di accordo di composizione della crisi consenta all’Agenzia delle Entrate di ottenere soddisfazione maggiore rispetto a quella ricavabile dalla procedura di liquidazione del patrimonio ai sensi degli artt. 14 ter ss. 3/2012. (Astorre Mancini) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Astorre Mancini, Studio Legale Tentoni, Mancini & Associati di Rimini

mancini@studiotmr.it  
  

Il testo integrale