Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 24390 - pubb. 21/10/2020

Limite temporale per l'insinuazione al passivo dei crediti sorti nel corso del fallimento

Cassazione civile, sez. I, 17 Febbraio 2020, n. 3872. Pres. Didone. Est. Pazzi.


Fallimento - Crediti sorti durante la procedura - Insinuazione al passivo - Termine di decadenza ex art. 101 l.fall. - Esclusione - Termine annuale dalla partecipazione al passivo - Applicabilità - Fondamento



L'insinuazione al passivo dei crediti sorti nel corso della procedura fallimentare non è soggetta al termine di decadenza previsto dall'art. 101, commi 1 e 4, l.fall.; tale insinuazione, tuttavia, incontra un limite temporale, da individuarsi - in coerenza e armonia con l'intero sistema di insinuazione che è attualmente in essere e sulla scorta dei principi costituzionali di parità di trattamento di cui all'art. 3 Cost. e del diritto di azione in giudizio di cui all'art. 24 Cost. - nel termine di un anno, espressivo dell'attuale sistema in materia, decorrente dal momento in cui si verificano le condizioni di partecipazione al passivo fallimentare. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale