Diritto e Procedura Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 2359 - pubb. 14/09/2010

I gravi ed eccezionali motivi per la compensazione delle spese di lite

Tribunale Lamezia Terme, 12 Luglio 2010. Est. Danise.


Spese di lite – Funzione deterrente – Sussiste – Compensazione – Legge 69/2009 – Solo per motivi gravi ed eccezionali – Condizioni. (14/09/2010)



La regolamentazione delle spese di lite, secondo il principio di soccombenza, risponde anche ad una funzione di deterrenza; tale funzione non consiste nel voler precludere ai cittadini l’accesso alla giustizia statale  ma mira ad evitare un uso spregiudicato della giustizia, avviando giudizi per finalità meramente dilatorie, defatiganti o esplorative.  In senso rafforzativo della funzione de qua, la Legge 69 del 2009 ha modificato l’art. 92 co. 2 codice procedura civile, ammettendo la compensazione solo con la causale delle “gravi ed eccezionali ragioni”. Tale causale ricorre in ipotesi di istruttoria particolarmente problematica caratterizzata dalla sovrapposizione ed incompatibilità tra elementi fattuali in parte favorevoli ad una parte ed in parte all’altra (c.d. complessità in fatto); ovvero in ipotesi di controversia specialmente complessa perché vertente in materia interessata da ius superveniens oppure oggetto di oscillanti orientamenti giurisprudenziali (c.d. complessità in diritto). (Giuseppe Buffone) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Giuseppe Buffone


Il testo integrale