Diritto e Procedura Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 23357 - pubb. 12/03/2020

Il soggetto, diverso dal terzo pignorato, che contesti l'appartenenza del credito all'esecutato fa valere l'illegittimità della espropriazione con l'opposizione di terzo

Cassazione civile, sez. III, 06 Febbraio 2020, n. 2868. Pres. De Stefano. Est. Lina Rubino.


Contestazione, da parte di un terzo, dell’appartenenza del credito all’esecutato - Rimedi - Opposizione ex art. 619 c.p.c. - Necessità - Opposizione agli atti esecutivi - Esclusione - Fondamento



In tema di espropriazione presso terzi, il soggetto, diverso dal terzo pignorato, che contesti l'appartenenza del credito all'esecutato è tenuto a far valere l'illegittimità della espropriazione con l'opposizione di terzo ex art. 619 c.p.c., restando esclusa, in quanto non sottoposto direttamente all'esecuzione, la sua legittimazione a proporre opposizione ex art. 617 c.p.c. avverso gli atti del processo. (massima ufficiale)


Il testo integrale