Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 23054 - pubb. 01/11/2019

Termine per la dichiarazione di fallimento in estensione del socio illimitatamente responsabile

Cassazione civile, sez. I, 28 Febbraio 2017, n. 5069. Pres. Didone. Est. Terrusi.


Socio accomandante ingeritosi nella gestione - Responsabilità illimitata - Fallimento in estensione - Termine annuale di decadenza - Decorrenza - Dalla cessazione della responsabilità illimitata - Sussistenza - Sentenza di fallimento della società - Irrilevanza



Il fallimento in estensione del socio accomandante di una società in accomandita semplice che, in quanto ingeritosi nella gestione, abbia assunto responsabilità illimitata per le obbligazioni sociali, è soggetto al termine di decadenza di un anno dall’iscrizione nel registro delle imprese di una vicenda, personale o societaria, che abbia determinato il venir meno della suddetta responsabilità. A tal fine non rileva la data della sentenza dichiarativa di fallimento della società perché non comporta il venir meno della responsabilità per estinzione della società o per scioglimento del singolo rapporto sociale. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale