Diritto e Procedura Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 23019 - pubb. 21/01/2020

Impugnazione incidentale tardiva e inefficacia conseguente alla declaratoria di improcedibilità per difetto di interesse dell’impugnazione principale

Cassazione civile, sez. V, tributaria, 26 Novembre 2019, n. 30782. Pres. Liana Maria Teresa Zoso. Est. Paola D'Ovidio.


Impugnazione incidentale tardiva - Inefficacia conseguente alla declaratoria di improcedibilità per difetto di interesse dell’impugnazione principale - Fondamento



Il gravame incidentale tardivamente proposto, in quanto processualmente dipendente da quello principale ai sensi dell'art. 334, comma 2, c.p.c., è inefficace anche quando quest'ultimo sia dichiarato improcedibile per difetto di interesse all'impugnazione dell'appellante principale, attesa la similitudine tra inammissibilità e improcedibilità, entrambe incidenti sul procedimento di impugnazione prima della trattazione del merito e con effetti non riferibili alla volontà dell'appellante. (massima ufficiale)


Il testo integrale