Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 22814 - pubb. 03/12/2019

Cessione di azienda, sorte del contratto di mutuo e voto nel concordato preventivo

Tribunale Milano, 23 Ottobre 2019. Est. Pipicelli.


Concordato preventivo – Adunanza dei creditori – Esclusione dal voto del credito contestato – Liberazione dal debito del mutuatario cedente il ramo d’azienda



La cessione di azienda nell’ambito della quale si preveda espressamente il subentro del cessionario nel rapporto di mutuo senza che la banca si sia opposta nel termine di tre mesi, comporta la liberazione del cedente da detto contratto con la conseguenza che, nell’ambito del concordato preventivo, il credito della banca, ove contestato per le suddette ragioni, dovrà essere escluso dal voto. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Segnalazione degli Avv.ti Umberto Stradella e Massimo Pellizzato


Il testo integrale