Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 22104 - pubb. 17/07/2019

Dies a quo per il computo del periodo sospetto

Cassazione civile, sez. I, 10 Aprile 2019, n. 10104. Est. Solaini.


Periodo sospetto - Termine a ritroso - Decorrenza - Pubblicazione della sentenza di fallimento - Iscrizione nel registro delle imprese - Irrilevanza - Fondamento



In tema di azione revocatoria fallimentare, ai fini del computo a ritroso del cd. periodo sospetto il "dies a quo" decorre sempre dalla pubblicazione della sentenza dichiarativa di fallimento e non già dalla sua iscrizione nel registro delle imprese, ai sensi dell'art. 17, comma 2, l.fall., non essendovi in questo caso da tutelare un eventuale stato soggettivo di ignoranza dell'intervenuto fallimento da parte del creditore, ma rilevando soltanto la sua conoscenza dello stato d'insolvenza del debitore. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale