Diritto Societario e Registro Imprese


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 21609 - pubb. 09/05/2019

La vendita con riserva di proprietà di quote di S.r.l. deve essere iscritta nel registro imprese documentando l’avvenuto pagamento

Tribunale Roma, 24 Aprile 2019. Est. Cardinali.


Società a responsabilità limitata – Vendita di quote sociali con patto di riservato dominio – Indicazione del vincolo della riserva – Iscrizione dell’atto che documenti l’avvenuto pagamento – Necessità



La vendita di quote sociali con patto di riservato dominio deve essere iscritta nel registro delle imprese con l’indicazione del vincolo della riserva, in quanto attribuisce all’acquirente una posizione giuridica soggettiva (da certa dottrina ritenuta affine a quella dell’usufruttuario) che incide immediatamente sugli assetti sociali, sia in termini di opponibilità della cessione, sia in termini di esercizio dei diritti connessi con la titolarità della quota, situazione, questa, idonea a mutare definitivamente e automaticamente l’assetto proprietario all’esito dell’avvenuto pagamento.

Pertanto, ove non risulti iscritto alcun atto dal quale emerga l’avvenuto pagamento del prezzo e il conseguente realizzarsi del definitivo trasferimento della titolarità delle quote l’iscrizione della dichiarazione ex art. 16, comma 12-undecies l. n. 2/09, la quale riporti un assetto sociale derivante da tale effetto non documentato, deve considerarsi non conforme alla legge, così come l’iscrizione dell’eventuale successivo atto di trasferimento delle quote. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Il testo integrale