Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 20492 - pubb. 19/09/2018

Inammissibile il concordato se non viene valorizzato l’esito dell’azione di responsabilità

Tribunale Catania, 27 Giugno 2018. Est. Lidia Greco.


Concordato preventivo – Continuità aziendale – Relazione del professionista – Valorizzazione della azione di responsabilità proponibile nei confronti degli amministratori – Omissione – Inammissibilità della proposta



Non soddisfa il requisito di cui all’art. 186 bis, comma 2, lett. b, l.f., con conseguente inammissibilità del concordato preventivo con continuità aziendale, la relazione del professionista che, attestando la funzionalità della prosecuzione dell’attività di impresa al miglior soddisfacimento dei creditori, non valorizza adeguatamente l’esito dell’azione di responsabilità proponibile nei confronti degli amministratori della società proponente nella alternativa liquidatoria fallimentare. (Marco Spadaro) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Segnalazione dell'Avv. Marco Spadaro


Il testo integrale