Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 20384 - pubb. 11/05/2018

Ammissione con riserva e sentenza passata in giudicato ma oggetto di un giudizio di revocazione

Cassazione civile, sez. I, 14 Marzo 2018, n. 6258. Est. Ceniccola.


Ammissione con riserva - Riserva prevista dall'art. 96, comma 3, n. 3, l. fall. - Crediti accertati con sentenza passata in giudicato, sottoposta a giudizio di revocazione - Applicabilità - Esclusione - Conseguenze



L'art. 96, comma 3, n. 3, l.fall., nel disciplinare l'ambito applicativo dell'ammissione con riserva, opera un esclusivo riferimento ai crediti accertati con sentenza, anteriore al fallimento, non passata in giudicato, fattispecie alla quale non è assimilabile la sentenza passata in giudicato ma oggetto di un giudizio di revocazione, potendosi in tal caso porre rimedio, in ipotesi di caducazione della sentenza, mediante lo strumento della revocazione del credito ammesso, di cui all'art. 98, comma 4, l.fall., onde ottenere la corrispondente modifica dello stato passivo. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale