Crisi d'Impresa e Insolvenza


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 20339 - pubb. 29/08/2018

Liquidazione coatta amministrativa: il periodo sospetto della revocatoria decorre dall’apertura della procedura, non dall’accertamento dello stato di insolvenza

Cassazione civile, sez. I, 13 Luglio 2018, n. 18728. Est. Ceniccola.


Liquidazione coatta amministrativa - Stato d'insolvenza - Accertamento - Effetti - Revocatoria fallimentare - Decorrenza del periodo sospetto nella liquidazione coatta amministrativa - Computo a ritroso dalla data del provvedimento amministrativo se anteriore all'accertamento giudiziale dello stato di insolvenza



Nella liquidazione coatta amministrativa, allorché la sentenza dichiarativa dello stato di insolvenza sia successiva al provvedimento amministrativo che dispone la liquidazione coatta, il "periodo sospetto" ai fini dell'esercizio dell'azione revocatoria fallimentare decorre (a ritroso) necessariamente dalla data del provvedimento amministrativo, perché è in relazione a tale momento che viene accertato - ancorché con sentenza successiva - lo stato di insolvenza. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale