La Responsabilità del Medico


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 19960 - pubb. 15/06/2018

Ai medici specializzandi di cui al d.lgs. n. 257/1991 spetta la rideterminazione triennale dell’importo percepito a titolo di borsa di studio

Tribunale Roma, 31 Maggio 2018. Est. Cartoni.


Medici specializzandi - Equa rimunerazione - Borsa di studio - Rideterminazione triennale - Spettanza

Direttiva comunitaria - Inattuazione - Responsabilità dello Stato - Prescrizione - Termine decennale



Deve riconoscersi in favore dei medici specializzandi il diritto a beneficiare della rideterminazione triennale dell’importo percepito a titolo di borsa di studio, in funzione del miglioramento stipendiale tabellare minimo previsto dal C.C.N.L. del S.S.N. dei medici neo assunti, ai sensi dell’art. 6, comma 1, del d.lgs. n. 257/1991. (Giuseppe D’Elia) (riproduzione riservata)

La responsabilità dell’amministrazione in merito alla mancata attuazione della direttiva comunitaria, relativa alla remunerazione spettante ai medici specializzandi, non ha natura aquiliana bensì indennitaria e, per tale motivo, ricade nell’area contrattuale, sicché il diritto al risarcimento del relativo danno è soggetto all’ordinario termine decennale di prescrizione, il cui dies a quo decorre dalla scadenza dei singoli anni accademici. (Giuseppe D’Elia) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Prof. Avv. Giuseppe D'Elia


Il testo integrale